Scheda opera

Ricerca avanzata

Seleziona una voce per filtrare la tua ricerca.

Figura Femminile

data
1979
sede
Palazzo Buonaccorsi
collocazione
Secondo piano / sala 14
tecnica
Bronzo 45cm
n. inventario
2902
tipologia
Scultura

Descrizione

La scultura, realizzata in bronzo, rappresenta una figura femminile in posizione stante con le gambe divaricate, il braccio sinistro posto dietro la schiena e quello destro in alto fino a toccare la testa. Sulla base è presente la firma e la data 1979. L’opera è stata donata dall’autore in occasione della personale “Augusto Murer”, tenutasi nella chiesa San Paolo di Macerata dal 3 al 25 ottobre 1987.

La figura esile rientra nella produzione propria dello scultore, in cui prevale l’utilizzo del bronzo per opere di piccolo e grande formato e la predilezione per la rappresentazione della figura umana, sempre al centro delle sue ricerche.

Augusto Murer, scultore, pittore e incisore, nasce a Falcade in Val Biois, nelle Alpi in provincia di Belluno, e si forma presso la scuola d’arte di Ortisei realizzando i suoi primi lavori in legno. Nel 1943 conosce Arturo Martini a Venezia, figura centrale per la sua formazione. Nel corso degli anni Murer, accanto all’utilizzo del legno e del marmo, si specializza nella scultura in bronzo e nel dopoguerra si afferma come uno dei protagonisti dell’arte legata alla Resistenza, con opere in campo monumentale. Tra queste si ricorda il “Monumento alla Partigiana” realizzato a Venezia nel 1964, il cui basamento è stato realizzato da Carlo Scarpa, in memoria alle donne che hanno partecipato alla lotta contro il nazifascismo.
A Falcade, in quello che era lo studio dell’artista, è stato inaugurato nel 1986 il Museo Augusto Murer.