Scheda opera

Ricerca avanzata

Seleziona una voce per filtrare la tua ricerca.

Tetti

data
1957
sede
Palazzo Buonaccorsi
collocazione
Secondo piano/ sala 10
tecnica
Olio su tela 55x65cm
n. inventario
152
tipologia
Pittura

Descrizione

L’opera rappresenta una veduta urbana con una successione di tetti coperti da coppi, restituiti come piccole tessere di mosaico, sormontati da comignoli. La prospettiva permette di vedere alcune finestre che si affacciano sulle corti interne nascoste dagli agglomerati di edifici. In primo piano, adagiato sul tetto, vi è un gatto nero, ripreso mentre sembra guardare la porzione di cielo che si apre sullo sfondo. La tavolozza è ricca di tonalità di giallo ocra e marrone.

Linuccia Saba, figlia dello scrittore Umberto Saba e amica di Carlo Levi, è stata una pittrice e letterata. L’opera “Tetti” conservata nella Pinacoteca di Macerata ha vinto il primo premio alla Mostra “II Premio Nazionale Scipione Biennale di Pittura’” svoltasi a Macerata nel 1957.

In quell’occasione l’artista espone anche la tela dal titolo “L’eclisse”. Per entrambe le opere l’utilizzo dei colori e le scelte compositive rimandando al clima della ‘Scuola romana’, un gruppo di artisti figurativi attivi a Roma tra gli anni Venti e Quaranta che sviluppano ricerche sul colore in chiave espressionista.