Scheda opera

Ricerca avanzata

Seleziona una voce per filtrare la tua ricerca.

Materia come realtà

data
1979
sede
Palazzo Buonaccorsi
collocazione
Secondo piano / sala 15
tecnica
Fotoincisione su nylon 198x160cm
n. inventario
2663
tipologia
Pittura

Descrizione

Sulla superficie dell’opera sono impressi studi di forme geometriche, indagini plastiche che riflettono sulla relazione della materia con lo spazio e il tempo. I dati sono ordinati sul supporto di nylon come se facessero riferimento a un progetto tecnologico, particolari di una struttura architettonica che sorregge la realtà delle cose. L’opera è stata donata dall’autore in occasione della mostra “Materia come realtà. Tre ipotesi di lavoro: Piattella, Schiavocampo, Nanni Valentini” tenutasi in Pinacoteca nel dicembre 1979.

Pittore, scultore e incisore, Schiavocampo si forma prima a Roma e poi a Milano, dove si trasferisce nel 1948 e frequenta la facoltà di Architettura. Parallelamente si iscrive all’Accademia di belle arti di Venezia e poi all’Accademia di Brera di Milano, dove segue tra gli altri l’insegnamento di Giacomo Manzù.

A partire dagli anni Ottanta orienta la ricerca artistica verso l’esplorazione della spazialità plastica, sperimentando varie tecniche ed utilizzando materiali diversi. Numerosi sono gli interventi monumentali realizzati su committenza pubblica, tra cui le opere nelle città di Rapolano, Gibellina, Vada e la scultura “Una curva gettata alle spalle del tempo di Fiumara d’Arte a Castel di Lucio (ME).