Scheda opera

Ricerca avanzata

Seleziona una voce per filtrare la tua ricerca.

Studio n° 8

data
1980
sede
Palazzo Buonaccorsi
collocazione
Secondo piano/ sala 13
tecnica
Olio su tavola 77,8x59,5cm
n. inventario
2839
tipologia
Pittura

Descrizione

Il dipinto è dominato dalle tinte nere e rosse che si compenetrano in alcuni punti della superficie. Nella parte bassa il rosso divampa come un incendio, mentre in quella alta il nero pervade il campo come un cielo notturno.
L’opera segna una riconquista ed il raggiungimento di una nuova densità e pregnanza di linguaggio. L’autore abbandona qui il collage e il ricorso ai tessuti, spesso impiegati nella sua produzione, per usare il solo pennello: i colori scuri invadono la trama della tela, definiscono le campiture, creano frammenti visivi.


Enrico Ricci (Urbino 1925), pittore e incisore, studia incisione presso l’Istituto Statale d’Arte di Urbino e insegna nello stesso istituto disegno di figura, incisione e disegno animato fino al 1982. Tra le varie rassegne ed esposizioni a cui ha preso parte si segnalano il “Premio Marche” del 1964, Rassegna Nazionale di Pittura, Scultura e Grafica in cui ha conseguito il 1° Premio, il “Premio Marche Nazionale dell’Incisione Contemporanea” di Fabriano nel 1966 e le partecipazioni alla Biennale di Venezia del 1972 e del 2011.